Integralmente frollini!

20131112-223643.jpgCon un pomeriggio di vento freddino e di nasi gocciolanti, il mio per primo, uscire è davvero un’idea da archiviare.
E così, ieri, mentre ET si godevano il riposo del guerriero, al calduccio sotto le loro copertine, ho pensato di preparare la classica merenda… ma in versione integrale!
Giusto perché ET si abituino a gradire, o almeno a provare, sapori diversi, tanto più se fanno bene…

FROLLINI CON FARINA INTEGRALE

100 g farina integrale
100 g farina 00
90 g zucchero di canna
110 g burro
1 uovo
1 pizzico di sale e 1 grattata di scorza di limone o arancia

Semplicissimo perché la frolla si prepara impastando in un contenitore dai bordi alti, meglio se di vetro, tutti gli ingredienti (Giorgina docet! Racconterò di lei un’altra volta, magari, basti sapere che è una maestra di frolla, e che mi ha insegnato che il burro non va fatto sciogliere ma nemmeno impastato troppo freddo…meglio tirarlo fuori dal frigo una decina di minuti prima di iniziare la preparazione, e tagliarlo a piccoli fiocchi).20131112-223926.jpg
Unica accortezza: fare l’operazione dell’impasto il più energicamente e quindi velocemente possibile per evitare che la frolla si scaldi (se si ha tempo lasciarla riposare mezzora in frigo…io sono andata in presa diretta, invece!).
Si stende la frolla non troppo sottile su un foglio di carta forno e si tagliano i biscotti.
Con il dorso di un cucchiaino si può fare una leggera pressione al centro dei biscotti per depositare nella “fossetta” una goccia di marmellata (io ho usato la mitica marmellata di prugne della mamma di Fernando…grazie mamma di Fernando!).
Cottura a 180° per circa 15 minuti, ma questa informazione va presa con le molle: il mio forno va messo a 200°, per esempio, e siccome a me la frolla piace piuttosto altina e ben cotta, altro che 15 minuti, ce li ho lasciati quasi mezzora a dorare!

Se ET hanno gradito l’esperimento un pò rustico? Che domande!!!

 

 

Standard