Carnevale concentrato

Carnevale “concentrato”…sì, perché si è parlato di influenze, esantematiche, infortuni…ma non sia mai detto che noi si salti una festa, tanto più se è in maschera!

O almeno ci si prova, e così, in una versione breve ma intensa del Carnevale a Carnevale già finito (è vero, confessiamo, era già Quaresima…compenso con il fioretto che ho fatto io??!?), nell’unica due giorni di tregua tra un malanno e l’altro, un sabato mattina in centro ci si poteva imbattere in questi due personaggi…un TeoNauta ed un PasticcElio!

Bada ben, divise rigorosamente fatte in casa!

 

Standard