Una spanna troppo in là


Sono stati mimage1 (1)esi ingordi, questi ultimi 10-12…un trenino di giorni in cui sono passata dal godere ancora della fortuna di Mamma in maternità con un piccino tatuato addosso e due piccoli grandi in pieno tira e molla tra me e il mondo, salvo felici ore di volontariato tra libri e famiglie (un sogno!), al rientro in ufficio, ancora una volta con nuovi incarichi e nuovi orari…e nuovi ingorghi stradali!

I capelli hanno deciso di allungare (me ne sono accorta quando ormai erano più convinti di me su come stare), ho scoperto che si può andare in 5 a Valencia, a Londra (lì perfino in 7, con i Super Nonni) e ad Amsterdam, se te la cavi nella caccia ai low-cost, e che 3 sorrisi sdentati ti possono davvero far svoltare la giornata, ma che anche un tuo sorriso coi denti storti può far svoltare la loro; e qualcosa finalmente l’ho imparata, a 36 anni…che devo respirare tra un pensiero ed un altro, che posso ripetermi che sono piuttosto gagliarda (tanto lo penso solo 5 minuti al giorno; però poi quando guardo MET l’orgoglio riempie ogni buchino!), che le videochiamate sono una benedizione, che farsi la ceretta con la mia Amica è infinitamente più sopportabile ed economico, e che essere la testimone al matrimonio della mia Amica (non quella della ceretta) può far struggere di gioia!

E che 3 figli piccoli ti riempiono la vita di canzoni, versi da rumoristi di Zelig, carta igienica, risate fino alle lacrime, coccole nel lettone e anIMG_1488che altrove, riflessioni inaspettate e superiori alle tue, lagne, libri (più di quanti non ne avessi, intendo), scarpiere, rimpianti, occasioni di tornare bambina, fisse, amici e amichetti, fatica, sketch inaspettati tra di loro, nonni innamorati, il tutto da condividere con un MaritOne a volte vicino di cuscino, a volte a tanti tanti km di distanza.

Mi sono iscritta ad un corso che non vedo l’ora di iniziare, la materna è finita (tanto non lo dico scuola dell’infanzia!!! Oh!), la primaria è alle porte e noi le varcheremo con dei mitici zaini un pò vintage, pieni di curiosità e paure…e abbiamo avviato per l’ennesima volta qualcosa di più grande di noi (e non parlo del cambio dell’armadio).image2 (1)

Sono tramontati sogni a cui mi sono aggrappata tanto, hanno lasciato lacrime e sapore amaro in bocca, mi sono alzata di scatto nel cuore della notte sudata e agitata, ma poi al mattino torna sempre il Sole. E ho capito che per lo più ho un’incredibile propensione a far sogni una spanna troppo in là.

Ma sai che c’è? Faccio passi lunghi, io!

Ps: sarà che ce la siamo ascoltata e canticchiata dalla mattina nel tragitto fino a scuola alla sera durante i preparativi per andare a letto, ma anche ora, mentre scrivo, mi ripeto…Up & Up – Coldplay

Standard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>