Colla(ge), carta e canzoni…ed è subito Natale!

IMG_0127.JPGWham, Abba, Bing Crosby, Michael Bolton, Celine Dion, Andrea Bocelli, e Mariah Carey in questi pomeriggi un pò influenzati di fine novembre, sono stati nostri ospiti.
Davvero!!!IMG_0128.JPG Insieme abbiamo ascoltato e cantato senza ritegno le più belle canzoni di Natale, i grandi classici, perché è il modo migliore per entrare in atmosfera…e le manine intanto andavano, con immensa soddisfazione di ET, sguazzando nel Vinavil, spelacchiando ciuffi di cotone, incollando orecchiette, tagliando veline, carta crespa, sacchetti da ortolano e washi tape, e sacrificando alla causa dei collage di Natale il patinatissimo catalogo Coop…giorni densi di allegria, di musica, di racconti natalizi dall’atmosfera rarefatta e zuccherosissima…Babbo Natale, grazie d’esistere!

 

 

Standard

Con le mani! Il Memory più bello che c’è!

IMG_3854.JPGE’ sempre stato uno dei miei giochi preferiti da bambina, e come una bambina aspettavo con impazienza di poterci giocare con ET.
Ora che il momento è arrivato, mi sono messa in cerca del Memory più bello…in legno o cartone, con immagini più semplici e immediate, o con i colori più sgargianti, classico o rivisitato…tutti belli, ma nessuno mi ha emozionata, forse per le troppe aspettative (e i prezzi un pò alti, aggiungerei), che vi devo dire!


IMG_3856.JPG
Allora mi sono rimboccata le maniche, ho preso taglierina, lapis, gomma, il mio vecchio e un pò impolverato piacere di disegnare – ehm, scarabocchiare… – e pennarelli, e oh, può piacere o no, ma la soddisfazione di farlo da sola per loro, e l’apprezzamento di ET, non hanno uguali…per noi il nostro Memory è il più bello che c’è! (ed economico, per inciso…)

Provate!

P.s.: Un grazie al nostro plastificatore ufficiale che lo ha reso un prodotto resistente e quasi “serio”!

 

 

 

Standard

I Pasties: la Cornovaglia in tavola

Li abbiamo scoperti nell’affascinante Tintagel, dove, con sullo sfondo le rovine dell’omonimo castello, appollaiati su un muretto (quasi) a strapiombo sull’Oceano, abbiamo raccontanto a ET la leggenda di Re Artù…da allora il sapore dei Pasties ci è rimasto “appiccicato”!IMG_3933.JPG

Tanto che armata di “memoria gustativa” e appunti presi in loco, mi sono cimentata in questa opera monumentale!
E’ doveroso definirli piatto unico, delizioso, gustoso, anzi, gustoserrimo, e sì, va detto, pesanterrimo…insomma, hanno tutti i requisiti per diventare la prossima cena a tema con gli amici, visto che sono pure di facile esecuzione!
(A meno che non vi venga la sacrosanta voglia di fare la brisée in casa…lì i tempi si allungano un pochino, ma ne varrebbe la pena! Certo che le famose “cornish-sfogline”, con quel popò di meteo locale, di tempo per stare in casa col forno acceso devono averne…)

Dunque, per avvicinarsi alle originali, per 4 persone:

2 rotoli di pasta brisée (non sfoglia, brisée…provato, non è per niente la stessa cosa!)
1 cipolla rossa o dorata di media grandezza
1-2 patate (a me piacciono di più le bianche, ma anche le gialle vanno benissimo)
Stilton o gorgonzola piccante a piacere (si deve sentire!)
3-4 fettine sottili (poco più alte del carpaccio) di vitellone
1 uovo
sale e pepe q.b.

Saltare pochi istanti cipolla e patate tagliate a dadini in padella con un filo d’olio evo (devono appena dorare e intenerire). Lasciar intiepidire.
Tagliare a cubetti lo Stilton e a listarelle le fettine di carne. Appena le verdure si saranno raffreddate, mescolarle al formaggio e alla carne, salare appena e pepare.
Srotolare la pasta, ricavarne dei dischi di media grandezza (a piacere!); versare abbondante ripieno al centro di ciascun disco e chiudere a mezzaluna avendo cura di spennellare i bordi con l’uovo sbattuto e, leggermente, anche la superficie dei Pasties (praticare qualche foro con la forchetta).
Cuocere in forno già caldo a 180°-200° per circa mezzora abbondante (dipende dal forno).

Mangiarli quando sono ancora tiepidi…imperdibili!

Standard

Con le mani! ScrapHalloween

IMG_0202.JPG…poi c’è il dopo-la-festa, e perché non tramandare questi bei ricordi con una semplicissima scrap-idea…in versione pocket, così si può creare una comoda serie di mini-eventi!IMG_0201.JPG

Basta del cartoncino con colori a tema, la mitica Big Shot con una mascherina tipo quella che ho usato io (ma anche con righello, lapis e forbici si può far bene e alla svelta), le mini-foto dei momenti più belli, e avanzi di etichette e stickers!

IMG_0206.JPG

C’è poi anche la versione “regalabile”, tipo souvenir, con una vintage-issima mini-busta postale.IMG_0207.JPG

Fatto!

 

 

 

 

Standard